Pipe Amorelli handmade tobacco pipes: News

Pipe artigianali vs pipe industriali

Cos’è una pipa artigianale veramente? Come si differenzia da quelle industriali che possono essere comunque di buona fattura?

Nella lavorazione industriale – in serie – l’operatore non può e non deve prestare attenzione alla venatura, porsi domande tipo “da dove viene la radica, quanto è stagionata”, ecc… e non partecipa all’ideazione del modello.
Certo, svolge un lavoro manuale, sia in tornitura che in finitura e tutti gli operatori partecipano alla realizzazione del prodotto, con cura e perizia, affinchè non venga inficiato il lavoro degli altri, perseguendo gli interessi primari dell’ azienda che sono quelli della quantità.
Altra cosa sono le pipe artigianali fatte in laboratori con 2 -3 collaboratori, qui ad ogni fase di lavorazione viene dedicata una cura maniacale: lunga stagionatura della radica scelta pezzo per pezzo, “inseguimento” del punto nero anche a costo di cambiare forma e dimensione prescelta, frammentazione delle fasi di lavoro ripetute fino a quando l’artigiano non è convinto, cura nella lavorazione del bocchino giammai visto come appendice del fornello e costante ricerca di nuove forme e nuovi metodi di lavorazione.
In sostanza le pipe industriali possono essere anche di buona fattura, ma forse mancano di quel quid che colpisce invece in ogni pipe artigianale.

Salvatore Amorelli

Fonte:http://www.gustotabacco.it